Tecnologie Abilitanti 4.0 -

Corso di formazione per responsabili e tecnici di manutenzione

L'applicazione del concetto di Industry 4.0 si ritiene possa avere un grande potenziale economico e una miriade di effetti positivi: incremento dell’efficienza, aumento della produttività e controllo dei malfunzionamenti in primis. Ma quali sono i primi passi da muovere?

DESTINATARI

Responsabili e tecnici di manutenzione

DETTAGLI CORSO DATA 18/09/2017 DURATA 1 giorno N°PARTECIPANTI 25 RICHIEDI INFO
OBIETTIVI
Schmersal, Inspiring Software ed I-care Italia vi danno appuntamento a Salò il 24 Febbraio per un convegno in cui si parlerà di dispositivi e sensori di qualità, di applicativi software per la digitalizzazione dei processi e di manutenzione predittiva degli impianti industriali. Una giornata in cui si imparerà a diagnosticare malfunzionamenti e individuare anomalie mediante l'utilizzo di tecniche diverse:

  •  sensori per la raccolta dati e applicazioni software per la registrazione e l'analisi delle informazioni
  • strumentazioni portatili per l'analisi degli ultrasuoni, delle vibrazioni o per l'analisi termografica dei macchinari
CONTENUTI
  • Principi di valutazione del rischio e metodologia applicativa in ordine alla Norma UNI EN ISO 12100 e norme correlate per garantire un buon “safety life cycle”.
  • Le tecniche della manutenzione predittiva: costi e benefici in applicazioni industriali nelle aziende italiane
  • Industria 4.0 e sicurezza
  • La fabbrica connessa: applicazioni hardware e software per migliorare la gestione della manutenzione e dell’energia nelle aziende

Nel corso della giornata si alterneranno interventi frontali ad esercitazioni pratiche su banco prova, si approfondirà il quadro normativo e si allestiranno ambienti demo e sale per l'utilizzo degli strumenti. Sarà un perfetto connubio tra teoria e pratica così da fornire tutti gli strumenti necessari ad individuare anomalie e prevedere i guasti.


L'appuntamento è alle ore 9:30 in Via Enrico Fermi 5A a Salò. Il convegno è completamente gratuito.

ELENCO DEI CORSI DI QUESTO PERCORSO FORMATIVO

Guarda »C05-Le tecniche della manutenzione predittiva e proattiva
Guarda »C15-Ingegneria dell’Affidabilità
Guarda »C16-Reliability Centered Maintenance
Guarda »C17-Lean Maintenance and TPM
Guarda »C18-Life Cycle Cost Management
Guarda »C19-Team Building
Guarda »C20-KPI di manutenzione:sceglierli, misurarli e applicarli con successo
Guarda »C21-Gestione del magazzino ricambi di manutenzione
Guarda »C22-Laboratorio pratico di analisi FMECA
Guarda »C23-Project management di manutenzione con PMP certificato
Guarda »C24-Piano di lubrificazione proattivo
Guarda »C25-Calcolo dell’OEE base
Guarda »C26-Calcolo dell’OEE avanzato
Guarda »C27-Censimento e codifica degli asset
Guarda »Il processo di selezione del CMMS: linee guida e parametri per una scelta ottimale
Guarda »L'AZIENDA CONNESSA E PREDITTIVA: seconda edizione
Guarda »I-plan, la simulazione del Planning & Scheduling
Guarda »I-Plan, la simulazione del Planning & Scheduling
Guarda »I-Plan, la simulazione del Planning & Scheduling
Guarda »I-Plan, la simulazione del Planning & Scheduling
Guarda »C21-Gestione del magazzino ricambi di manutenzione
Guarda »Le tecniche della manutenzione predittiva e proattiva
Guarda »C16-Reliability Centered Maintenance

ELENCO DEI CORSI DI QUESTO MESE

Guarda »Analisi delle perdite nei circuiti di aria compressa: casi applicativi nell'industria e nel facility
Guarda »Le tecniche della manutenzione predittiva e proattiva
Guarda »Le tecniche della manutenzione predittiva
Guarda »RCM: un nuovo paradigma di manutenzione


PROSSIMI CORSI IN PROGRAMMA

Guarda »C16-Reliability Centered Maintenance
Guarda »L’Analisi ad Ultrasuoni per la detezione delle perdite nei circuiti ad Aria Compressa
Guarda »C30-Metodo Liquidi Penetranti (PT)
Guarda »Termografia Infrarossa Liv. 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO9712
PERCHE' PARTECIPARE AI NOSTRI CORSI?

CRESCITA PROFESSIONALE: Impara dai migliori docenti e professionisti del mercato

NETWORKING:
Più di 1000 professionisti ogni anno, con una presenza internazionale del 30%.

CERTIFICA LE TUE COMPENZE:
Rigorosi enti di certificazione attestano le tue competenze.