C07 - Analisi delle vibrazioni: livello 1 + 2 (sede di ROMA)

Corso di formazione per operatori, tecnici, reliability engineers.

Corso di formazione per operatori, tecnici, reliability engineers. Corso formativo del modulo Conditioning Monitoring.

DESTINATARI

Operatori, tecnici, Reliability Engineers.

DETTAGLI CORSO DATA 04/09/2017 DURATA 4 giorni + esame (9.00-18.00) N°PARTECIPANTI da 6 a 8 persone RICHIEDI INFO
OBIETTIVI
CONTENUTI
  • 1.Panoramica sulle pratiche manutentive ed il conditioning monitoring:
  • Politiche manutentive: correttiva, preventiva, predittiva
  • Reliabiilty centered mainteinace/manutenzione di precisione
  • Bilanciamento, allineamento e lubrificazione
  • Condition monitoring
  • Cenni sull'analisi vibrazionale
  • Tecnologie alternative: analisi degli oli, termografia infrarossa, motor current analysis, emissioni acustiche
  • 2.Principi delle vibrazioni:
  • Moti base
  • Periodo, frequenza
  • Unità di frequenza: Hertz, CPM, ordini
  • Ampiezza: picco, picco-picco e rms
  • Parametri: spostamento, velocità ed accelerazione
  • Unità e loro conversioni
  • Dominio del tempo e delle frequenze
  • Fase
  • Frequenza naturale, risonanza e velocità critiche
  • Battiti, modulazione, forme d'onda: sinusoidale, quadrata, transitorio
  • 3.Acquisizione dati:
  • Strumentazione
  • Range dinamico, rapporto segnale-rumore
  • Sensori e loro principio
  • Selezione del sensore
  • Posizioni di montaggio sensore
  • Problematiche sul montaggio dei sensori, frequenza naturale di montaggio
  • Fmax e tempo di acquisizione
  • Convenzioni sensori di prossimità
  • Triggering
  • Pianificazione test
  • Procedure test
  • Formati dato
  • Riconoscimento di dati falsati: nessun segnale, tempo di assestamento, ski-slope
  • Riconoscimento condizioni anomale: velocità e carico macchina
  • Osservazioni sulle macchine
  • 4.Processazione segnali:
  • RMS/detezione picco
  • Conversione analogico/digitale
  • Campionamento analogico/digitale
  • Applicazione FFT
  • Lineare/logaritmico
  • Finestre temporali: uniforme, "hanning", "flat top"
  • Filtri: passa basso, passa alto, passa banda, tracking
  • Anti-aliasing
  • Ampiezza banda e risoluzione
  • Riduzione rumore
  • Medie: lineare, sincrona, esponenziale, picco
  • Range dinamico
  • Rapporto segnale-rumore
  • 5.Condition monitoring:
  • Valutazione equipment e prioritizzazione
  • Progettazione programma di monitoraggio
  • Impostazione allarmi: banda, "narrowband", inviluppo
  • Valutazione valori base
  • Valutazione trend
  • Pianificazione rotte
  • Riconoscimento condizioni di guasto
  • 6.Analisi difetti:
  • Analisi spettro, armoniche, bande laterali
  • Mappe spettrali, grafici in cascata, diagrammi in cascata
  • Analisi onda temporale
  • Analisi di fase
  • Analisi transitorio
  • Inviluppo
  • Panoramica test in campo
  • Sbilanciamento di massa
  • Disallineamento
  • Alberi piegati
  • Eccentricità
  • Gioco meccanico
  • Sfregamenti, instabilità
  • Difetti di cuscinetto: volventi, a strisciamento
  • Difetti dei motori elettrici
  • Cinghie ed accoppiamenti
  • Analisi dei riduttori
  • Piede zoppo
  • Risonanza a velocità critiche
  • 7.Azioni correttive:
  • Allineamento alberi
  • Bilanciamento in campo (piano singolo o doppio)
  • Azioni base manutentive
  • 8.Conoscenza equipment:
  • Motori elettrici, generatori e variatori
  • Pompe, ventilatori, HVAC, turbine vapore, turbine gas
  • Compressori
  • Macchine alternative
  • Laminatoi, macchine per la carta, altre macchine particolari
  • Strumenti macchina
  • Strutture, tubazioni
  • Riduttori
  • Cuscinetti volventi
  • Cuscinetti a strisciamento
  • Ingranaggi
  • Accoppiamenti, cinghie
  • Giranti
  • 9.Test d'accettazione:
  • Procedure test
  • Specifiche e standard
  • Redazione report
  • 10.Test e diagnostica equipment:
  • Bump test
  • Test a risposta forzata
  • 11.Report e documentazione:
  • Report di condition monitoring
  • Report di diagnosi vibrazionale
  • Gestione Report
  • 12.Determinazione severità difetto:
  • Analisi spettri
  • Analisi onde temporali
  • Analisi orbitali
  • Livelli: globale, banda, componente
  • Tabelle di severità, grafici e formula.
MATERIALE DIDATTICO

Banco di prova per simulare difetti vibratori e praticare raccolta dati e diagnosi.

CERTIFICAZIONE:
Accesso diretto al secondo livello in accordo con EN ISO 18436-2. Il corso si rivolge sia a personale di primo livello che senza qualificazioni. Si richiede auto-dichiarazione di esperienza nel settore da almeno 18 mesi.

ESAME:
L'esame verrà sostenuto la mattina dell'ultimo giorno, presso la stessa sede del corso: ROMA, uffici da destinarsi.

ELENCO DEI CORSI DI QUESTO PERCORSO FORMATIVO

Guarda »C08-Analisi dei lubrificanti: livello 1 ISO 18436-4
Guarda »C09-Analisi dei lubrificanti: livello 1+2 ISO 18436-4
Guarda »Termografia infrarossa livello 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 9712
Guarda »C13-Diagnostica visuale dei cuscinetti
Guarda »C39-Equilibratura dinamica in sito di macchine
Guarda »C12D - Analisi degli ultrasuoni: corso propedeutico alla certificazione ISO 18436
Guarda »C12 L'analisi ad Ultrasuoni per la detezione delle perdite nei circuiti ad Aria Compressa
Guarda »Analisi delle vibrazioni livello 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 18436-2
Guarda »Analisi delle vibrazioni livello 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 18436-2
Guarda »Analisi dei Lubrificanti Liv. 1+2
Guarda »Termografia Infrarossa Liv. 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO9712
Guarda »L'azienda connessa e predittiva
Guarda »L’Analisi ad Ultrasuoni per la detezione delle perdite nei circuiti ad Aria Compressa
Guarda »Tecnologie Abilitanti 4.0
Guarda »Verso una smart factory sicura, connessa e predittiva
Guarda »Termografia Infrarossa Liv. 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 9712
Guarda »C12D - Analisi degli ultrasuoni 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 18436
Guarda »Analisi delle vibrazioni livello 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO 18436-2

ELENCO DEI CORSI DI QUESTO MESE

Guarda »Analisi delle perdite nei circuiti di aria compressa: casi applicativi nell'industria e nel facility
Guarda »Le tecniche della manutenzione predittiva e proattiva
Guarda »Le tecniche della manutenzione predittiva
Guarda »RCM: un nuovo paradigma di manutenzione


PROSSIMI CORSI IN PROGRAMMA

Guarda »C16-Reliability Centered Maintenance
Guarda »L’Analisi ad Ultrasuoni per la detezione delle perdite nei circuiti ad Aria Compressa
Guarda »C30-Metodo Liquidi Penetranti (PT)
Guarda »Termografia Infrarossa Liv. 1+2: corso propedeutico alla certificazione ISO9712
PERCHE' PARTECIPARE AI NOSTRI CORSI?

CRESCITA PROFESSIONALE: Impara dai migliori docenti e professionisti del mercato

NETWORKING:
Più di 1000 professionisti ogni anno, con una presenza internazionale del 30%.

CERTIFICA LE TUE COMPENZE:
Rigorosi enti di certificazione attestano le tue competenze.